Meta vuole fissare un appuntamento per il tuo prossimo dottore

pianificazione degli appuntamenti nel metaverse

Dal suo annuncio a sorpresa alla fine dello scorso anno, il metaverso ha lasciato gli appassionati di tecnologia a speculare su come la nuova frontiera della realtà virtuale avrà un impatto sulla loro vita quotidiana. Ci saranno senza dubbio innovazioni radicali, ma il piano di Meta per trasformare il settore sanitario potrebbe sorprendere anche i futuristi più impegnati.

La pandemia sanitaria globale ha causato un cambiamento radicale nel modo in cui le persone interagiscono con i loro medici. Una volta considerato un espediente, la telemedicina è esplosa sulla scena medica e ha registrato una crescita di 38 volte rispetto ai livelli pre-pandemici.

Questa è una tendenza in cui Meta vede opportunità. Non sarebbe fantastico se potessi interagire direttamente con il tuo medico da qualsiasi luogo? Gli scettici possono deridere l'idea, ma la realtà aumentata lo ha già fatto trovato casa nel mondo della chirurgia. Per Meta, incontrare il proprio medico in realtà virtuale è una naturale evoluzione di questo fenomeno.

La sanità sta cambiando

La pandemia di COVID-19 ha visto il settore sanitario completamente sconvolto. Un nuovo virus in rapida diffusione ha visto i medici che davamo per scontati diventare rapidamente risorse preziose in mezzo a ospedali sovraccarichi e infrastrutture sanitarie in deformazione. Anche con l'aiuto di operatori sanitari, volontari e persino militari in molti luoghi, il coronavirus ha messo in ginocchio i sistemi sanitari di prim'ordine.

Era tempo di guerra e la lotta comune ha costretto tutti, dalle piccole imprese all'avvio ai grandi giganti della tecnologia, a riunirsi e innovare per il bene di tutti noi. In particolare, il mondo ha visto una crescita esponenziale di teleassistenza sanitaria: l'uso dei mezzi digitali per fornire assistenza sanitaria a distanza.

Durante l'epidemia, i fornitori hanno rapidamente adottato la telemedicina come metodo principale per proteggere i pazienti e i medici dalle infezioni. La transizione ha portato molti fornitori a porre nuove domande, riflettendo su quali procedure del mondo reale potrebbero essere spostate interamente online o al telefono.

A quanto pare, parecchi di loro. Ad esempio, i pazienti potrebbero completare attività come la pianificazione di appuntamenti, la richiesta di ricariche e persino il caricamento della telemetria della glicemia per le valutazioni degli infermieri. Le chiamate di promemoria degli appuntamenti sono diventate notifiche di testo, i viaggi in farmacia sono diventati tocchi dello schermo e le visite rischiose dal medico sono diventate conversazioni telefoniche.

È solo l'inizio per Meta, Microsoft e il resto dei giganti della tecnologia.

Preparazione per la chirurgia in VR

Nel 2019, il Dipartimento di Ortopedia dell'Università del Connecticut ha iniziato a usare un programma chiamato “PrecisionOS” per integrare la formazione dei chirurghi. Un chirurgo ortopedico ha progettato PrecisionOS per fornire un'autentica formazione medica agli studenti che indossano le cuffie Oculus Quest. Società di tecnologia medica Stryker ha lavorato con Microsoft HoloLens per creare un'esperienza simile nella realtà aumentata.

Questa innovazione si applica anche ai pazienti, che possono farsi spiegare i loro interventi chirurgici in VR. Ad esempio, presso il JFK University Medical Center Neuroscience Institute, i medici lo sono sfruttando la potenza della realtà virtuale per creare ricostruzioni a 360 gradi del cervello dei pazienti. I pazienti e i medici possono quindi indossare le cuffie e fare un tour 3D cooperativo del sito chirurgico.

Appuntamento dal dottore VR

Un mondo virtuale di possibilità

Secondo Mark Zuckerberg, il metaverso è, al suo interno, "un ambiente virtuale in cui puoi essere presente con le persone negli spazi digitali". Facebook è nato come The Social Network e ora, con il passaggio a Meta, vuole diventare The Everything Network. Non solo potrai vedere i tuoi amici e la tua famiglia da qualsiasi luogo, ma anche i tuoi coetanei, colleghi, terapisti e, sì, i tuoi medici.

La realtà virtuale in sanità

La comunità medica ha già sfruttato l'incredibile potere di VR e AR e Meta cerca di basarsi su questo. Oltre a migliorare l'efficienza, la realtà virtuale democratizza l'assistenza sanitaria per le popolazioni svantaggiate. Di conseguenza, la migliore assistenza sanitaria sarà immediatamente disponibile per chiunque, indipendentemente dalle restrizioni.

Considera un agricoltore rurale che vive in una regione in via di sviluppo con opzioni di trasporto limitate. Il loro sostentamento dipende dal fatto che siano attivi ogni giorno, ma hanno un mal di schiena che non si placherà. Potrebbe essere stata solo una questione di convivenza con esso e di sperare per il meglio nei giorni passati.

Tuttavia, tale non è il caso nella società del prossimo futuro. Invece, l'agricoltore usa software di pianificazione degli appuntamenti sul proprio iPhone o dispositivo Android per incontrare un operatore sanitario di livello mondiale nel metaverso. Quindi indossano le cuffie e incontrano il loro medico sotto forma di avatar. 

Possono descrivere i loro sintomi, possibilmente insieme ai dati sanitari caricati, e ricevere una valutazione per un ulteriore trattamento, il tutto senza uscire di casa. Se vogliono rivedere la sessione in un secondo momento, possono registrarla per la riproduzione a comando. Potrebbero persino pagare qualsiasi commissione sulla blockchain.

Monetizza e ludicizza i tuoi dati sanitari

La famosa imprenditrice Jane Thomason di recente pubblicato un articolo nel Journal of Metaverse che delinea alcune incredibili possibilità su come i metacittadini potrebbero essere in grado di utilizzare i propri dati sanitari in futuro.

Ad esempio, gli utenti possono ricevere un compenso in cambio di programmi "movimento per guadagnare" volti a migliorare il benessere. Gli utenti possono guadagnare questi premi passivamente durante il loro stile di vita quotidiano o mentre partecipano ad allenamenti intelligenti con la guida di istruttori virtuali.

Questo tipo di programmi giocherà un cambiamento di paradigma più significativo nel settore sanitario in cui le persone possono controllare meglio i propri dati e utilizzarli in modo più efficace per il proprio benessere. Thomason osserva che i token non fungibili (NFT) giocheranno probabilmente un ruolo significativo in questo nuovo scambio di dati.

Rivoluzionando la salute mentale

Questa ondata di innovazione non si limita solo a rigorose applicazioni mediche: anche il tuo terapeuta è un gioco leale per la metaversificazione. Presto, fissare e mantenere appuntamenti terapeutici in VR potrebbe diventare la norma per milioni di persone.

Nella mentalità attuale del pubblico, molti dubitano che legarsi uno schermo alla testa farebbe una differenza apprezzabile per la loro salute mentale. Tuttavia, le nuove startup all'avanguardia nell'innovazione non sarebbero d'accordo. Presto potresti ricevere consigli sulla salute mentale da un'intelligenza artificiale.

Entra sensoriale, un progetto incredibilmente ambizioso volto a creare il metaverso digitale più avanzato di sempre. Sensorium presenterà migliaia di cittadini dell'IA per guidarti attraverso il nuovo mondo e fornire supporto emotivo quando necessario.

Anteprima della scrittrice di tecnologia Ruth Reader questo prossimo metaverso e ha intervistato il capo del prodotto di Sensorium, Ivan Nikitin. Ha spiegato che "i personaggi virtuali sono i tuoi compagni di supporto emotivo, sono i tuoi stessi confidenti digitali [sic] con i quali puoi condividere le tue idee e sentimenti e sono disponibili 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX per te".

Appuntamenti terapeutici nel Metaverso

Se parlare con un robot dei tuoi problemi non fa per te, come le startup XRsalute stanno offrendo ai pazienti i mezzi per fissare appuntamenti online con terapisti autorizzati e lavorare con loro direttamente attraverso la realtà virtuale. XRhealth semplifica l'inizio con uno schema di onboarding in tre fasi: scegli il tuo terapista, ricevi il tuo kit VR e inizia il tuo viaggio con la tua prima sessione completamente online utilizzando il software di terapia della realtà virtuale.

Considera un ulteriore esempio nella startup Rey con sede ad Austin. Stanno offrendo a coloro che soffrono di ansia sociale la possibilità di "ricablare i circuiti che possono causare ansia paralizzante" dalla sicurezza di un ambiente simulato. I pazienti possono navigare in scenari del mondo reale, come bar o studi medici, il tutto con l'aiuto di un coach umano.

Simulazione di caffè VR

Se pensi che la terapia virtuale sia inferiore al trattamento tradizionale, lo psicologo dell'Università di Oxford Daniel Freeman dice il contrario. In uno studio peer-reviewed, ha scoperto che i pazienti trattati con la terapia VR hanno sperimentato una diminuzione del 38% dei sintomi di ansia in sei settimane. Terapia della realtà virtuale per il disturbo da stress post-traumatico ha anche prodotto risultati straordinari, principalmente grazie alle sue potenti applicazioni nella terapia dell'esposizione.

Ridefinire il lavoro a distanza

Discutendo gli effetti trasformativi del metaverso su diversi settori, le maggiori implicazioni diventano più evidenti in altri spazi, compreso il posto di lavoro più ampio. Inutile dire che il COVID-19 ha completamente rimodellato il nostro modo di lavorare.

Poiché le aziende si sono adattate rapidamente per proteggere i dipendenti da un virus contagioso, quasi la metà dei lavoratori statunitensi ha lavorato in linea.

Prima del 2020, il "lavoro a distanza" era considerato una stranezza con cui poche persone avevano esperienza. In questi giorni, è qualcosa di molti i dipendenti sono esigenti nei loro contratti. Mentre alcune aziende si risentono per i nuovi gusti dei propri dipendenti, aziende come Meta e Microsoft sono impegnate a confondere i confini tra lavoro in sede e fuori sede con le nuove app VR.

Riunioni virtuali

L'anno scorso, fondatore di Microsoft Bill Gates aveva previsto che il metaverso ospiterà la maggior parte degli incontri di lavoro virtuali "entro i prossimi due o tre anni". Ha affermato che gli effetti della pandemia sull'ambiente di lavoro non potranno che intensificarsi in futuro e che il lavoro a distanza continuerà ad espandersi.

Invece delle riunioni 2D Zoom che attualmente definiscono l'esperienza di lavoro a distanza, i dipendenti indosseranno le cuffie per incontrare gli avatar dei colleghi nell'ambiente 3D del metaverso. Queste riunioni di realtà virtuale renderanno l'esperienza remota più personale e divertente.

Innovazioni in Microsoft

Meta escluso, il metaverso avrà difficoltà a trovare un fan più grande di Microsoft, che è entusiasta di integrare il mondo virtuale nel modo in cui vivono, lavorano e giocano. Come accennato in precedenza con alcune delle loro innovazioni HoloLens, Microsoft non è un fannullone nello spazio della realtà virtuale e si considera uno dei principali innovatori nell'espansione del metaverso.

Immagina di dover pianificare una riunione con i tuoi colleghi in mezzo alla tua fitta agenda in futuro. Utilizzando Microsoft Assistente di pianificazione basato sull'intelligenza artificiale, sarai in grado di trovare facilmente un momento per parlare con i tuoi college anche in orari internazionali e agende piene. Quindi, quando arriva il momento, equipaggi il tuo visore VR preferito per collaborare con i tuoi colleghi come se fossero nella stanza con te.

In un recente Post di LinkedIn, Satya Nadella, CEO di Microsoft, ha espresso la sua eccitazione nel "trasformare il modo in cui vediamo il mondo [e] come partecipiamo ad esso, dalla fabbrica alla sala riunioni". In particolare, Nadella ha pubblicizzato Microsoft Mesh come il fulcro della trasformazione del luogo di lavoro. Secondo Microsoft, Mesh consentirà agli utenti di offuscare i confini tra "qui" e "là" e creare una collaborazione autentica e personalizzata a qualsiasi distanza.

Riunione Microsoft Mesh

La risposta è stata mista. Mentre alcuni utenti erano entusiasti di potenziali cambiamenti nel modo in cui operavano, lo scetticismo e la preoccupazione erano abbondanti. Alcuni hanno persino promesso di resistere al metaverso ad ogni integrazione.

Pur riconoscendo tranquillamente lo scetticismo, quelli del campo pro-metaverso sono ottimisti sul fatto che un graduale cambiamento del sentimento sia nelle carte. Ad esempio, Mark Zuckerberg, CEO di Meta, fornisce una stima prudente da cinque a dieci anni prima che gli aspetti del metaverso inizino a diventare mainstream.

Conclusione

Non esiste un'unica azienda che creerà il metaverso. Invece, avverrà come risultato del lavoro di molti sviluppatori. Nelle parole dello stesso Zuckerberg, “nessuna azienda” costruirà questa nuova frontiera digitale. Dalla diversità di questa collaborazione nascerà un'unica rete progettata per cambiare tutto nel modo in cui viviamo le nostre vite.

Per quanto inquietante possa sembrare a molti, gli imprenditori del metaverso respingono questo scetticismo come il solito fenomeno di oppositori che accompagna ogni nuova ondata di innovazione. Sebbene questa risposta possa sembrare presuntuosa, il mondo non può negare le possibilità suggerite dall'innovazione esistente.



Samuel Szuchan

Samuel Szuchan

Samuel Szuchan è il fondatore di SamSzu.com, dove gli imprenditori stanno imparando a scalare le proprie attività come mai prima d'ora. La sua esperienza nel settore tecnologico emergente deriva dalle sue precedenti iniziative imprenditoriali e dalle sue attuali attività imprenditoriali. Quando non insegna business online ad altri, lo troverai incantato da uno dei suoi tanti hobby.

Lo strumento online n. 1 per la pianificazione delle riunioni